Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su `Maggiori informazioni`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.

logotype
18 -October -2017 - 09:17

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Autoritratto, 1987, matita e acquerello, cm. 48x31 - Inv. 4263                       

 

Wanda Guanella Gschwind, nata a Chiavenna nel 1944, vive e lavora a Borgonuovo di Piuro, in val Bregaglia, ai confini di quell'Engadina che tanta importanza ha avuto nella sua vita e nella sua opera. Ha cominciato la propria attività pittorica nel 1960, lavorando nello studio del maestro Ponziano Togni e, soggiornando, quindi presso Gottardo Segantini, al Maloja, dove ha appreso la tecnica del divisionismo e messo a punto l'arte del disegno. Ha frequentato per un breve periodo l'ambiente studentesco di Brera, ma ha preferito recarsi a Parigi per conoscere il contesto artistico e studiare le testimonianze pittoriche dell'Impressionismo (in particolare Cézanne, Van Gogh, Degas). In un ponte

 

Processioneideale tra Parigi e la Bregaglia s'è quindi ritrovata con naturalezza nel filone di Alberto Giacometti e Willy Varlin. Dopo il 1966, con il matrimonio s'è stabilita a Saint Moritz (dove tuttora mantiene la residenza ufficiale), ha avuto due figli, ha proseguito intensamente la sua ricerca e ampliata l'attività. Nel clima di scambi intensi favoriti dalla posizione particolare di questa parte della Svizzera, Wanda Guanella si è aperta ad alcune significative esperienze mitteleuropee (in particolare l'espressioni-smo) e ha stabilito un sodalizio con Isaline Crivelli, assorbendo così gli umori del chiarismo. Nel 1975 ha tenuto la prima personale, nella nativa Chiavenna. Da allora i suoi quadri sono stati esposti in numerose rassegne sia personali, sia collettive in Italia (Treviso, Sondrio, Tirano, Rimini (qui con un «ricordo» di Fellini), Ponte in Valtellina, Milano, dove le è stata commissionata una produzione dei ritratti dei protagonisti di 50 anni di cultura ambrosiana) e in Svizzera (Basilea, San Gallo, St. Moritz e Pontresina dove ha partecipato con una grande tavola alla mostra collettiva per le celebrazioni centenarie di Giovanni Segantini). Opere della Guanella sono presenti in collezioni private e pubbliche, nel nostro Paese e all'estero. (2000)

Autoritratto, 1987, matita e acquerello, cm. 48x31 - Inv. 4263

Bibliografia

Wanda Guanella. Compassione e ironia. Dipinti 1985-1992, l'officina del libro, Sondrio 1992, p. 86. Catalogo della mostra tenuta alla sala Ligari del Palazzo della Provincia dal 10 ottobre al 5 novembre 1992. Testi di Ivan Fassin, Wanda Guanella, Corinna Roth, (con traduzione in tedesco di Paola Pizzini e di Marcella Maier) e di Maria Grazia Sterlocchi.

Wanda Guanella. Biblioteca Comunale Ponte in Valtellina 15 aprile-7 maggio 2000, Sondrio 2000, p. 30. Testo critico di Graziano Tognini, foto di Massimo Mandelli. Catalogo di mostra.

Mirella Carbone e Marcella Maier, Wanda Guanella, traduzione di Gianprimo Falappi, Galleria Curtins, St. Moritz 2008 p.174

Illustrazioni

La messa con mons. Romero, un vescovo fatto popolo, suppl. a "Il pellegrino" n. 4, aprile 1990

Marcella Maier, in Glamorous the ultimate magazine for st Moritz and the Engadin, n.1-2008. Illustrazione di copertina con riproduzione di altre opere (Ohne Titel, 1987 e Mutter Alicia,1989, Ohne Titel, 2002) all'interno.

Bibliografia                        

Mirella Carbone e Marcella Maier, Wanda Guanella, traduzione di Gianprimo Falappi, Galleria Curtins, St. Moritz 2008 p.174

Illustrazioni 

La messa con mons. Romero, un vescovo fatto popolo, suppl. a "Il pellegrino" n. 4, aprile 1990

Marcella Maier, in Glamorous the ultimate magazine for st Moritz and the Engadin, n.1-2008. Illustrazione di copertina con riproduzione di altre opere (Ohne Titel, 1987 e Mutter Alicia,1989, Ohne Titel, 2002) all'interno.

Fra le opere affidate al museo:

Processione

2017  Museo Etnografico Tiranese  globbersthemes joomla templates