Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su `Maggiori informazioni`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.

logotype
18 -October -2017 - 09:09

OGGETTI VARI

CASSAFORTE

 

All'ingresso del museo si incontra una cassaforte di fattura artigianale, anche se databile alla fine del XIX sec. e alcune componenti facciano pensare addirittura ai primi del XX sec. Il meccanismo di chiusura prevede che la chiave possa entrare in funzione solo dopo adeguati spostamenti delle rosette ornamentali poste all'esterno della porta. La cassa è appartenuta a diversi proprietari l'ultimo dei quali è stato il panettiere Paroli di Sondrio.

Di buona fattura artigianale è l'ornamento della parte interna della porta con questo curioso drago traforato. A parte la pratica funzione del pezzo fissato con viti funzionali al sistema di chiusura è interessante la presenza di una figura mitica che sembrerebbe posta a guardia nell'ideale punto di confine fra la forza del metallo che si oppone ai malintenzionati e la parte della cassaforte che si spera non raggiungano mai. (Che si tratti di un inconscio affidamento a possibili forze positive sconosciute? Perché no? in fondo c'è anche chi crede nella fortuna.) Un punto di forza della cassa era il peso determinato dalla sabbia contenuta nelle intercapedini delle pareti. 

bcl

 

CROCE ASTILE

Croce astile in metallo sbalzato e argentato del sec. XVIII acquistata insieme a materiale proveniente dal Palazzo Della Croce-Buttafava di Tirano.

LE MEMORIE DEL DUCA DI ROHAN

 

 

   

Memoires et lettres de Henri Duc de Rohan sur la guerre de la Valteline, Geneve 1758, volumi 3.

2017  Museo Etnografico Tiranese  globbersthemes joomla templates