Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su `Maggiori informazioni`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.

logotype
18 -October -2017 - 09:14

ABBIGLIAMENTO

COSTUME GROSINO

Nella stüa dell'ultimo piano è conservato, dentro una teca, un autentico costume femminile grosino appartenuto ad Agnese Pruneri e donato al museo dalla signora Domenica Caspani Valmadre di Grosio.

Sui costumi tradizionali della valle il museo dispone di una cospicua documentazione fotografica e di stampe. Nel 1990 ha curato l'edizione reprint delle cartoline a soggetto valtellinese della Collezione Costumi Italiani - Serie Lombardia edita a Firenze da Paul Trabert nel secolo scorso di cui si riproducono due esemplari. 

  

Nella collezione di stampe figurano tutte quelle relative ai costumi popolari valtellinesi pubblicate da Emma Calderini nei due volumi de I costumi popolari in Italia (Milano 1934). Se ne riproducono qui tre esemplari.

    

All'argomento ha dedicato la propria attenzione anche l'Ente Provinciale del Turismo di Sondrio che dagli anni '40 del XX sec. ha edito più volte una serie di cartoline di cui si riproducono qui due esemplari. 

  

Numerose sono state anche le cartoline illustrate dedicate ai costumi popolari valtellinesi come quella qui riprodotta.

Nel sito web: http://www.cultureetradizionidellalombardia.it/pubblicazioni/donna-lombarda/ è consultabile one line il volume  Donna Lombarda:  le donne nella cultura popolare della Lombardia che riserva il capitolo 8, Folclore ai castelli,  ai costumi della valle. Vi figurano la ricerca degli alunni dell'Istituto comprensivo di Grosio sul costume femminile grosino e  di Bruno Ciapponi Landi: I costumi tradizionali della Provincia di Sondrio nella documentazione iconografica (p.195-207).

bcl

 

 

 

2017  Museo Etnografico Tiranese  globbersthemes joomla templates