Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su `Maggiori informazioni`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.

logotype
18 -October -2017 - 09:14

LA VITA E LA MORTE

FLAGELLO PROCESSIONALE

Flagello processionale proveniente da Traona. E' esposto in una vetrina del museo e testimonia l' uso (ancora praticato nei primi anni del sec. XX in più d'un paese della bassa Valtellina), di flagellarsi a scopo penitenziale nel corso della processione col Cristo morto del Venerdì Santo. Un'usanza molto radicata che i parroci fecero fatica a fare cessare. Questa processione aveva spesso carattere di sacra rappresentazione con l'impegno dei personaggi tipici dell'andata al Calvario. A destare l'avversione dei parroci, almeno negli ultimi tempi, era anche l'abuso perpetrato a carico di qualche ingenuo del paese, che veniva convinto ad assumere il ruolo di Gesù e che poi, per tutto il tragitto, veniva schiaffeggiato, flagellato e insultato.

bcl

RITRATTO DI EMIGRANTE

La piccola fotografia al centro del quadro era l'unica del proprio padre in possesso dell'anziana signora che lo donò al museo prima di ritirarsi alla casa di riposo. Interessante l'enfatizzazione dell'immagine del padre, un emigrante morto all'estero, ottenuta circondando la foto di fiori rari (soprattutto edelweiss) e ponendola, sotto vetro, in una cornice in scaglie di pigna pazientemente fissate ad una ad una su una base di cartoncino.

bcl

Sottocategorie

2017  Museo Etnografico Tiranese  globbersthemes joomla templates