Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Per saperne di più o negare il consenso clicca su `Maggiori informazioni`. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.

logotype
18 -October -2017 - 09:11

CACCIA E PESCA

ETICHETTE PER POLVERE DA SPARO

 

Polvere odinaria-Calabrese

  

Polvere da caccia fina uso Berna, granellata nera

 

Polvere da bersaglio granellata.

Tre etichette per i barattoli da 500 grammi di polvere da sparo prodotta dal Polverificio di Madonna di Tirano della Società italiana per la fabbricazione di poveri piriche, già Domenico Molinari di Bernardo. Nell'ordine  "Polvere da caccia ordinaria" tipo "Calabrese"; "Polvere da caccia fina uso Berna" in scaglia; "Polvere da bersaglio granellata", tutte stampate in litografia, le ultime due a colori, a Milano. La fabbrica fu fondata nel 1870, a Madonna di Tirano da un gruppo di imprenditori svizzeri e italiani: Giovanni Andrea Carisc, Meyer, Banzigher, Domenico Molinari che costruirono uno stabilimento per la fabbricazione della polvere nera e lo chiamarono: “Polverificio Nazionale di Domenico Molinari fu Bernardo” e poi: “D.co Molinari e Carisc. Domenico Molinari, al momento della morte nel settembre del 1899 viene indicato come direttore del Polverificio di Madonna della Società italiana prodotti esplodenti (nuovo nome della Società italiana per la fabbricazione di poveri piriche). Le etichette sono state donate al museo da Enrico Andreola di Madonna di Tirano che le aveva accuratamente conservate.

Sulle vicende della fabbrica si veda: Enrico ARRIGONI, Industrie in Valtellina: il polverificio di Madonna di Tirano, in "Contract" n. 27-1998.

bcl

2017  Museo Etnografico Tiranese  globbersthemes joomla templates